Comprare Casa: un'esperienza da vivere


Milano sta crescendo e continuerà a farlo nel futuro prossimo, offrendo un ventaglio di possibilità di scelta, di quartieri e tipologie differenti tra loro.

La scelta di comprare casa: obiettivi e desideri

Acquistare un’abitazione costituisce un tassello di un progetto di una fase della nostra vita oppure un’attività che viene svolta nella logica di un investimento.

In entrambi i casi deve soddisfare determinati requisiti, oggettivi e soggettivi.

Se l’acquisto di una casa rientra in un progetto di cambiamento e riguarda il luogo dove andremo ad abitare noi, da soli oppure insieme alla nostra famiglia, sono davvero tanti i requisiti che desideriamo di poter soddisfare, non ultimo quello economico.

La prima fase, solitamente, ci vede alla ricerca di una casa che possa sintetizzare tutti i nostri desideri, tutto quello che nella vecchia situazione avremmo voluto oppure che la nostra nuova situazione di vita e di famiglia ci sta chiedendo. Inoltre vedendo altre case si scoprono luoghi dell’abitare differenti, a volte completamente nuovi e inaspettati, a partire dalla scelta dei quartieri, piuttosto che dalla tipologia di edificio o di stile degli interni.

Ricerca Case in Vendita: un emozionante percorso personale

Ogni volta che si entra in una casa si respira lo spazio che si sta visitando e si prova un’emozione, che sia positiva o negativa oppure mancato interesse. Ci si ritrova a fare un esercizio di immedesimazione… Si rimane impressionati dalla quantità di luce, dai rumori e persino dagli odori, si confrontano gli spazi con le proprie necessità e i propri attuali stili di vita, ci si immagina come potrebbe diventare dopo aver effettuato un piccolo o radicale intervento di ristrutturazione, come potrebbe essere con un arredo differente, magari con alcuni mobili nostri.

Capita spesso che avvenga un colpo di fulmine, che si capisca che quella che stiamo visitando è la nostra casa perché semplicemente la si sente già nostra fin dalla prima visita…oppure questa consapevolezza è il frutto di un’analisi razionale e ragionata dei pro e dei contro.

E’ evidente che se l’acquisto viene effettuato per investimento, l’aspetto emozionale peserà di meno e prevaricherà l’analisi economica, il giudizio positivo sulla zona e la sua eventuale valorizzazione nel tempo, la corrispondenza tra l’oggetto e la richiesta media sul mercato (nel caso si voglia affittare oppure rivendere l’immobile, magari dopo aver effettuato un intervento di riqualificazione o frazionamento).

La regola delle 5 priorità: requisiti imprescindibili per scegliere la tua nuova casa

Quando iniziamo ad esplorare il mercato ci imbattiamo in un’offerta che ci disorienta, perché 

ogni prodotto presenta molte variabili e caratteristiche, tanto che si corre il rischio di perdersi oppure di demotivarsi. Ecco perché è fondamentale stilare una lista di 5 punti di priorità che diventeranno la bussola della nostra attività di indagine, una linea guida che possa aiutarci nella scelta degli immobili da visitare; saranno 5 elementi a cui noi non vogliamo o non possiamo rinunciare, caratteristiche estetiche piuttosto che fisiche o logistiche. Potranno essere, ad esempio:

  1. l’ubicazione precisa dovuta alle necessità di spostamento o ad una valutazione di redditività (attribuisco priorità alla vicinanza dei miei interessi piuttosto che allontanarmi dal centro e comprare una casa più grande?)
  2. la scelta del tipo di edificio (preferisco la bellezza della scala di un palazzo d’epoca oppure la razionalità dei tagli degli anni ’70?)
  3. il numero di locali e di bagni (ho intenzione di cercare una camera per ogni figlio piuttosto che uno spazio dedicato allo studio?)
  4. il livello di silenziosità o di rumorosità (che non dipende sempre dal livello del piano)
  5. la presenza dell’autorimessa (dove potrò ricoverare la mia auto e il mio motorino?), ecc…

Progetto Casa: il ruolo fondamentale giocato dal professionista immobiliare

La determinazione di questi punti restringerà il campo di ricerca e determinerà una selezione di immobili che sarà più facile da analizzare evitando dispersione.Ma spesso non è sufficiente! E’ fondamentale imbattersi e individuare il professionista che più è capace di ascoltarci e di comprendere le nostre aspettative, dedicandosi alla nostra causa individuando immobili che possano permettere di realizzare i propri sogni e di concretizzare la nostra ricerca dell’immobile giusto!

Per avviare e realizzare questo progetto, quali sono gli step da seguire?

  • Analisi degli annunci di vendita pubblicati sui portali immobiliare, sulle riviste o sugli inserti di settore, dei cartelli affissi in loco
  • Contatto e pianificazione delle visite
  • Analisi dello stato di fatto dell’immobile, magari con l’ausilio di un tecnico o di una impresa
  • Trattativa commerciale, compilazione di una proposta di acquisto e analisi della documentazione, compresa la situazione urbanistico-edilizia
  • Nel caso di accettazione della proposta di acquisto, solitamente i passaggi successivi sono la sottoscrizione di un preliminare di vendita e l’atto definitivo di vendita (rogito).L a necessità di ricorrere ad un finanziamento si inserisce nella fase precedente alla sottoscrizione della proposta di vendita, verificare con l’Istituto di credito la fattibilità di erogazione sulla base della propria situazione patrimoniale; si dovrà quindi aspettare il parere definitivo della banca, che verrà rilasciato successivamente al sopralluogo del perito e alla relativa perizia.

Proposta di acquisto: conosciamo i dettagli

Soffermiamoci un momento sulla proposta di acquisto: un modulo da compilare il cui destinatario deve essere l’intera proprietà (in caso di persona fisica tutti i componenti, in caso di persona giuridica il legale rappresentante), deve contenere i dati esatti dell’immobile (dati catastali con relative pertinenze), il prezzo offerto, le tranche di pagamento con i relativi tempi. Si possono inserire subordini e condizioni (arredo…). Questa è una fase cruciale e fondamentale, durante la quale l’esperienza e le competenze del professionista possono risultare decisive per il buon esito della trattativa. Non si tratta soltanto di trovare un punto di incontro economico fra domanda e offerta ma di assolvere ai propri doveri professionali, al fine di accertarsi della trasferibilità del bene attraverso indagini ipotecarie e catastali ed all’analisi approfondita della situazione urbanistico-edilizia dell’immobile oggetto di trattativa. Un professionista esperto, è infatti dotato della capacità di dialogo e della sensibilità necessaria al fine di comprendere le posizioni delle parti, immedesimandosi in loro, così da creare l’equilibrio necessario affinchè l’accordo diventi totale con la soddisfazione reciproca delle parti in causa.

Nel precedente articolo dedicato alla vendita di un immobile avevamo affrontato la situazione di chi si trova ad acquistare e vendere una casa contemporaneamente. I tempi indicati nella proposta di acquisto dovranno perciò collimare con quelli della vendita della propria casa:

  1. ACQUISTO DI UN NUOVO IMMOBILE SENZA NECESSITA’ DI VENDERE UN IMMOBILE DI PROPRIETA': il caso più semplice in assoluto; i tempi e le modalità di pagamento indicati nella proposta dovranno solamente corrispondere con le esigenze della parte venditrice.
  2. LA RICERCA DI UNA NUOVA ABITAZIONE CON LA NECESSITA DI VENDERE O AVENDO GIA’ VENDUTO L’IMMOBILE DI PROPRIETA DOVE SI RISIEDE: nel caso in cui si abbia già avviato la fase di commercializzazione del proprio immobile ma non si sia ancora individuato un acquirente, bisognerà capire se si può affrontare l’acquisto della nuova con risorse finanziarie proprie oppure se si necessita dell’entrata derivante dalla vendita. In quest’ultimo caso i tempi di rogito dovranno essere necessariamente lunghi, tenendo conto di un lasso di tempo cautelativamente abbondante per individuare un compratore. Questo compatibilmente con le necessità della parte venditrice.

Più semplice il caso in cui si abbia già accettato una proposta di acquisto per la casa di nostra proprietà: basterà quindi fare collimare i tempi.

Nell’eventualità si stia per acquistare un immobile che richiede un intervento di ristrutturazione e la suddetta unità immobiliare risulti già libera da persone e cose, si può pensare di inserire la richiesta di consegna chiavi contestualmente alla stipula del preliminare di vendita.

Se avete già iniziato l’avventura della ricerca di una nuova casa o state anche solo pensando di intraprenderla, contattateci!

Saremo felici di potervi prendere per mano!